Rievocazioni Storiche del Veneto
English Version
Il tuo percorso: Pagina Principale | Notizie | Pubblicato il manuale per le Rievocazioni Storiche

Pubblicato il manuale per le Rievocazioni Storiche

E' stato ufficialmente presentato sabato 9 giugno, nel Salone delle Feste di Palazzo Vendramin Calergi (sede del Casinò di Venezia), il libro " Rievocazioni storiche del Veneto: definizione, valutazione, riqualificazione ", primo tentativo concreto di razionalizzazione del settore rievocativo, con la redazione di precisi parametri che ne definiscono le caratteristiche e ne valutano la qualità.
Un manuale, quindi, che si rivolge da un lato a chi organizza eventi di Rievocazione Storica, che qui trova un efficace supporto consultivo, e dall'altro ai gruppi e alle associazioni storiche che possono finalmente contare su di uno strumento di facile lettura che, grazie all'elencazione di parametri, nonché ai saggi e alle bibliografie, favorisce una concreta crescita qualitativa.
Praticamente una prima solida base da cui ricavare le linee guida per un Progetto di Legge, su scala nazionale, che porti al riconoscimento giuridico della Rievocazione Storica come veicolo ditutela e divulgazione della memoria storica e dell'identità culturale, nonché di promozione del territorio.
L'incontro è infatti solo il primo di una serie che vedono Massimo Andreoli, Presidente di Veneto Storico oltre che del CERS, impegnato il 16 giugno a Giaveno (TO) in occasione del raduno "Giaveno Meno Mille", il 20 a Trento in occasione del "Summit nazionale sul Turismo delle Regioni", e, tra luglio e settembre, in Lombardia, Emilia Romagna, Toscana e Puglia.

La scelta di presentare il libro proprio all'interno della sede principale del Casinò non è stata casuale: da anni, infatti, a Ca' Vendramin Calergi è aperto un sito museale dedicato a Richard Wagner (vedi il sito www.casinovenezia.it/it/museo_wagner.jsp ) che, nel luogo dove il compositore tedesco morì, oltre all'area espositiva propone guide all'ascolto, concerti, conferenze.
Un modo, quindi, di promuovere la tutela della memoria storica che, per finalità e obbiettivi, non si discosta molto dalla "mission" della Rievocazione Storica

A presentare il volume erano presenti (a partire da sinistra nella foto) il Segretario Regionale alla Cultura della Regione del Veneto Angelo Tabaro , il Presidente di Veneto Storico e del CERS Massimo Andreoli , coordinatore del progetto, e il Direttore Generale del Casinò di Venezia Carlo Pagan , ai quali si è aggiunto in un secondo momento il Vice-Presidente della Provincia di Treviso, con delega al Turismo, Floriano Zambon .
Alle spalle dei relatori i re-enactors in uniforme napoleonica dell'associazione storico/culturale veneziana Historica Memoria, guidati dal suo Presidente Francesco Briggi (nella foto, con i baffi, dietro a Massimo Andreoli)

La cerimonia, alla quale hanno aderito oltre un centinaio tre rappresentanti di Associazioni e Gruppi Storici, Apt, Pro Loco, Enti Palio ed esponenti delle amministrazioni locali, ha sottolineato il ruolo fondamentale della Rievocazione Storica all'interno di una politica di valorizzazione e promozione del territorio in cui cultura e turismo operano in modo complementare.
Significativo in tal senso il fatto che a presentare il libro, in sede di introduzione, siano stati sia il Presidente della Regione del Veneto, Carlo Galan , che ha la delega per la cultura, che il Vice-Presidete Luca Zaia , che invece ce l'ha per il turismo: segnale forte e inequivocabile di come oramai questi due settori debbano considerarsi indissolubilmente legati.
Non a caso tutte le più recenti indagini di settore indicano il "Turismo della Memoria" come quello con il maggior trend in crescita, al punto che l'utente investe meno nel viaggio (voli low-cost) per impegnare la maggior parte delle proprie risorse alla scoperta delle testimonianze storico/culturali del territorio in cui si trova.

Negli Stati Uniti annualmente più di 500 milioni di visitatori affollano gli oltre 8200 musei sparsi nella federazione, mossi dal desiderio di colmare di significato la loro esistenza considerando la produzione creativa dei predecessori. La Travel Industry Association of America ha svolto anni addietro un'indagine su un campione significativo di persone riguardo ai loro programmi di viaggio; ne è risultato che il 49% aveva in mente di visitare luoghi storici, e il 45% progettava di assistere a manifestazioni culturali, privilegiando le rappresentazioni storiche.
Rievocazione Storica, quindi, protagonista di un turismo che è cultura, o - se vogliamo - di una nuova, più consapevole cultura del turismo.
Quel turismo storico diretto a luoghi, edifici, artefatti per il quale si rende necessario promuovere un progetto organico di iniziative tra loro fortemente correlate: visite guidate, esposizioni, letture e conversazioni, che conducano il visitatore esterno verso la Rievocazione Storica quale proposizione dinamica dell'argomento o degli argomenti trattati e le cui testimonianze (dai reperti museali alle eccellenze storico/monumentali o ambientali) sono custodite nel territorio.

E' in quest'ambito che, con la formazione di nuove figure professionali che alla cultura dell'accoglienza affianchino la conoscenza del proprio territorio e della propria identità, si possono efficacemente trovare nuovi stimoli, oltre che veri e propri incentivi, alla creazione di nuove strutture di gestione in grado di rispondere con competenza ed efficacia alla domanda del turista culturale del XXI secolo.

Il Libro è in distribuzione gratuita presso lo Sportello Laguna
(Salizada S.Stae - S. Croce 1897, a pochi metri dal Museo di Palazzo Mocenigo, a Venezia)
Il martedì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 17.00 alle 19.00.
Tel.: 041.2759010
Altrimenti lo si può richiedere a Veneto Storico
Tel. e fax 041.5241243
e-mail: info@venetostorico.it
con un contributo di € 5,00 per le spese di spedizione.

sabato 9 giugno 2007

Associazione Veneto Storico - C.F. 94056940276
Tutti i diritti sono riservati | Informazioni